Formalità
sui treni notte Venezia-Parigi

I biglietti nominativi

Informazione : I biglietti Thello Parigi – Venezia diventano nominativi

Dal 3 Febbraio 2018, per migliorare la qualità dei controli d’identità alla dogana, I biglietti per il treno notte Thello diventano nominativi.

I dati personali dei viaggiatori come il nome, cognome e la data di nascita diventano obligatori e sarrano sistematicamente richiesti al momento della prenotazione del biglietto.

I dati del biglietto dovranno quindi corrispondere ai documenti d’identita dei viaggiatori.

Per maggiore informazione contattaci tramite il nostro modulo on-line.

I controlli doganali

Tra la Francia e l’Italia, Thello attravera la Svizzera.
Nel corso del viaggio, i passeggeri sono soggetti a due controlli doganali:

  • tra l'Italia e la Svizzera
  • tra la Svizzera e la Francia

Perché i controlli doganali?

La Svizzera fa parte dello spazio Schengen dal 12 dicembre 2008. La Confederazione Elvetica ha tuttavia una posizione particolare all’interno di questo spazio: non appartiene infatti all’Unione Europea Doganale. Ecco perché continuano a esserci controlli doganali. 

I viaggiatori devono essere pertanto in grado di comprovare la loro identità, sia quando entrano che quando escono dal territorio svizzero.

Durante l’attraversamento della frontiera, all’entrata e/o all’uscita dalla Francia, sono altresì previsti dei controlli doganali e di polizia per quanto concerne i documenti di identità e i bagagli delle persone.

I viaggiatori sono invitati a verificare la validità dei loro documenti di viaggio, il rispetto dei limiti quantitativi delle merci e il limite di denaro liquido in conformità alle legislazioni vigenti in materia.

Documenti da presentare

I documenti da presentare al momento dei controlli doganali possono differire a seconda dell’appartenenza o meno del passeggero a uno Stato dell’Unione europea. Spetta a ciascun passeggero accertarsi di possedere i documenti necessari.

Sei italiano o cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea

Devi avere un documento d’identità valido che ti permetta di attraversare le frontiere:

-  la carta nazionale d’identità (in corso di validità)
-  il passaporto nazionale (in corso di validità)

Per attraversare la Svizzera non occorre alcun visto.

Attenzione: è un tuo obbligo verificare prima di salire a bordo dei treni Thello di essere in possesso di uno dei precitati documenti di identità validi.

Non sei cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea

Hai un permesso di soggiorno valido rilasciato da uno Stato Schengen: I cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno valido rilasciato da uno Stato Schengen e un documento di viaggio riconosciuto e valido sono esentati dall’obbligo del visto per l’entrata in Svizzera per un soggiorno senza attività lucrativa fino a un massimo di 90 giorni in totale sull’arco di sei mesi.

Negli altri casi, potrà essere richiesto il visto.

Per maggiori informazioni sulle modalità di ingresso, potete consultare i siti che seguono:
-  Ufficio federale della migrazione (ODM)
-  Amministrazione federale delle dogane AFD

Attenzione: è un tuo obbligo verificare prima di salire a bordo dei treni Thello di essere in possesso di un documento di identità valido che vi permetta l’attraversamento delle frontiere.

Passeggeri minorenni

Dal 26 giugno 2012 tutti i minorenni italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire da questa data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente.

I minorenni italiani possono viaggiare sui treni Thello accompagnati soltanto da un adulto responsabile.

A partire dallo scorso 15 gennaio 2017, tutti i minori di 16 anni residenti in Francia che viaggiano all’estero soli o accompagnati da uno dei genitori devono essere in possesso di un’ « autorisation de sortie du territoire » (AST) ovvero di un’autorizzazione per l’uscita dal territorio. Si tratta di un modulo compilato e firmato dal titolare dell’autorità parentale (o responsabile legale). Il modulo deve essere esibito congiuntamente alla fotocopia della carta d’identità del firmatario. Per maggiori informazioni : https://www.service-public.frhttp://www.consparigi.esteri.it

minorenni italiani di anni 14 devono viaggiare in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure deve essere menzionato sul passaporto o su una dichiarazione, convalidata dalla Questura o dall’autorità consolare, rilasciata da chi può dare l’assenso.

Controlli doganali

Per tua comodità e per non svegliarti durante il controllo doganale, l’equipaggio Thello raccoglierà i tuoi documenti d’identità e i tuoi codici di prenotazione PNR non appena sarai salito/a a bordo dei treni.

La carta d’identità ti sarà riconsegnata l’indomani prima del tuo arrivo a destinazione.

Ricevi tutte le notizie di Thello e le info sui nostri collegamenti

Il tuo viaggio in treno
tra l'Italia e la Francia

da 15 anni
da 4 a 14 anni (con posto)
Solo per i viaggi in treno notte
Compra un Carnet #MilanoMarsiglia